04 Mag

Attività fisica fa bene al trading online

Fare ginnastica o attività fisica moderata farebbe bene sia ai datori di lavoro, ai dipendenti e soprattutto agli aspiranti trader, visto che stimola la produttività e la motivazione.

Trading online e ginnastica, binomio vincente

Tutte le aziende italiane hanno capito l’antifona: per stimolare i lavoratori e aumentare la loro produttività, i dipendenti e gli stessi boss devono darsi una bella mossa, e la frase bisogna prenderla alla lettera. Sì, perché allestire una palestra nel posto di lavoro pare che produca dei ritorni immediati sotto forma di produttività e di fatturato, e anche chi lavora da casa, se ha la pazienza di allestire un angolo gym, potrà trarre i suoi benefici. Musica per le orecchie dei trader esperti e dei principianti, ma vale anche per chi non sa cosa sia il trading online o Forex e fa un lavoro cosiddetto normale. Non è solo questione di forma fisica e di bella presenza, lo dice la scienza: uno studio della Bristol University ha rilevato i dati di 200 dipendenti di tre società diverse. Quando questi si allenavano, aumentava la concentrazione, la puntualità e la produttività, e inoltre avevano molta più motivazione. E un’altra ricerca ha dimostrato risultati simili con 683 lavoratori, dimostrando quanto fossero produttivi dopo solamente 30 minuti di esercizio al giorno. Anche se, secondo l’American College of Sports Medicine bastano 10 minuti al giorno per affrontare la giornata in maniera positiva. Per concludere la parentesi scientifica, un recentissimo studio apparso sul Journal of Applied Psysiology, ha dimostrato come l’esercizio aumenti la connessione tra cellule celebrali e il numero di staminali, che darebbero vita a nuovi neuroni.

Esercizio fisico e alimentazione per lavorare bene

In Italia una delle massime esperte del rapporto tra produttività e attività fisica è Annamaria Crespi, ideatrice del Metodo WAL (Walk and Learn) che dimostra come movimento e apprendimento, se esercitati insieme, si rinforzino a vicenda. L’esperta sostiene che l’allenamento per chi  è libero professionista , trader o anche dipendente è senza dubbio a basso impatto, ovvero una camminata a ritmo regolare o 20 minuti di pedalata, esempi che calzano a pennello perché sono esercizi facili che possono essere effettuati nell’arco della giornata lavorativa. E inoltre, sarebbe sbagliato effettuarli la sera, dopo il lavoro o durante il fine settimana: meglio la mattina prima di lavorare o durante la pausa pranzo. Con le belle giornate e il caldo non eccessivo di questi giorni, si può anche approfittare per pranzare all’aria aperta e curando anche osa mettere nel piatto. Niente cibi pesanti o grassi, sì a verdura, frutta, riso (altamente digeribile e fonte di fibre se è la versione integrale) e una proteina a scelta come carne, pesce o legumi. Se le insalate non fanno al proprio caso, aiutano molto i frullati e le centrifughe di frutta e verdura, ottimo trucco per assumere elementi nutritivi, vitamine e minerali.

Ginnastica nel trading online

C’è da dire che le aziende italiane e gli imprenditori che hanno scelto di sposare la filosofia allenarsi e produrre si contano sulle dita di una mano. A parte qualche multinazionale americana, si confida su chi lavora da casa, magari un trader online professionista che può alternare quotazioni in tempo reale e l’aprire e il chiudere posizioni con una bella seduta di cyclette o tapis roulant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *