07 Apr
Affidarsi a un Personal Trainer

Dieci motivi per affidarsi a un Personal Trainer

Con una vita sempre più frenetica e un’alimentazione sregolata stanno aumentando sempre più le richieste di esperti nel settore del fitness, qualificati e flessibili.

Sono in tanti infatti a rendersi conto delle difficoltà che si incontrano a conciliare un’intesa attività lavorativa, una famiglia e il mantenimento di un fisico bello e in salute.

Vengono poi i disagi legati alle affollate sale pesi dove solo chi si allena da molti anni sembra non essere a disagio.

Fortunatamente in aiuto di queste persone ci sono i Personal Trainer, professionisti del fitness a 360° con competenze che vanno dalla metodologia dell’allenamento, all’anatomia, alla fisiologia e a tutte quelle materie che riguardano il corpo umano e il benessere.

Scopriamo i principali vantaggi che si possono ottenere affidandosi a un allenatore personale.

Personalizzazione dell’allenamento

Sicuramente il primo vantaggio è la personalizzazione dei programmi di allenamento e degli esercizi.

Le schede che vengono fornite in palestra sono parzialmente personalizzabili, è cioè possibile scegliere che tipo di attività si intende fare, se per il dimagrimento o l’aumento della massa, e quali muscoli ci interessa sviluppare maggiormente, ma l’istruttore di sala pesi non ha i mezzi e il tempo per preparare una scheda di allenamento realmente personalizzata.

Su internet invece si possono reperire schede molto generiche che si basano su principi superficiali e universali che non prestano assolutamente attenzione alle differenze anatomiche di ogni individuo e agli obbiettivi personali che lo spingono ad andare in palestra.

La scheda invece non può essere improvvisata o generalizzata.

Lo scopo del Personal Trainer è quello di curare ogni aspetto relativo all’allenamento del cliente: caratteristiche fisiche, fisiologia, propensione a determinati esercizi e disponibilità all’allenamento.

Solo un lavoro dedicato e accurato è in grado di considerare nel complesso questi aspetti.

Protezione dagli infortuni

Uno dei problemi maggiori legati allo sport sono proprio gli infortuni che vanno a colpire tutti gli atleti, dai neofiti fino ai professionisti.

La causa, specialmente tra chi è alle prime armi, è quasi sempre la mancata conoscenza dell’esercizio e di alcune buone norme di fisiologia del corpo umano riguardo a tempi e modalità di allenamento.

Avere al proprio fianco un professionista del fitness permette di evitare rischi di lesioni.

Esercizi svolti nel modo sbagliato infatti possono portare a danni immediati come crampi, strappi muscolari, fratture, distorsioni, lussazioni ed infiammazioni.

Se invece l’errore si protrae a lungo si possono avere patologie più serie quali condropatie o sindromi da stress a lungo termine.

Il professionista, infine, non previene solamente i danni legati all’attività meccanica dell’esercizio ma è preparato ad intervenire nelle patologie che possono colpire una persona durante attività ad alta frequenza cardiaca.

Risultati veloci

Tutti andando in palestra pretendono un risultato evidente in termini di aspetto fisico che spinge a frequentare le sale pesi molto più della volontà di restare in salute o di prepararsi ad una competizione.

Da chi vuole dimagrire a chi ha bisogno di mettere massa muscolare su un corpo scheletrico, ognuno vuole migliorare la percezione di sé ne minor tempo possibile.

Sono proprio i tempi una delle cause di abbandono che spingono, dopo mesi senza risultati, a cedere. In molti casi dunque i risultati sono talmente scarsi e lenti da convincere che l’allenamento sia inutile o quel tipo di sport non sia adatto a sé.

La realtà consiste solo nella variabilità dei risultati di chi si allena senza una guida professionale. Se qualcuno ottiene il tanto sognato fisico scultoreo, la maggior parte dopo mesi di ginnastica non nota la differenza.

Qualche piccolo successo periodicamente inoltre riesce a tenere alto il morale e la motivazione con effetti molto positivi.

I risultati con un personal trainer invece sono garantiti e rapidi, affidarsi a un PT è sicuramente il modo più veloce per trasformare il proprio fisico e mantenere la motivazione grazie a risultati tangibili.

Comodità nell’allenarsi a casa

Per chi ama allenarsi a casa un Personal Trainer a domicilio che porta con sé gli attrezzi consente di svolgere un allenamento ottimale anche da casa.

Non tutti, specialmente nelle grandi città, dispongono di un mezzo di trasporto proprio o sono disposti a spostarsi tra traffico e disagi.

Niente disagi per gli spostamenti, niente perdite di tempo, niente abbonamenti in palestra, scegliere di allenarsi con un allenatore privato a casa è la soluzione più confortevole in assoluto.

Ottimizzazione dei tempi

Conciliare lavoro e vita di famiglia spesso non è facile, se a questo si aggiunge il bisogno di allenarsi si crea un vero e proprio problema.

Il risultato in genere si trasforma nella rinuncia al fitness che passa in secondo piano rispetto a carriera e figli.

Allenarsi con un Trainer garantisce al cliente l’ottimizzazione dei tempi che nessun corso fitness o programma di allenamento generico potrà mai fornire.

Mantenimento della motivazione

Perdere la motivazione in palestra è inevitabile, non solo per la mancanza di risultati. I fattori che possono minare la motivazione ad allenarsi sono moltissimi e tutti legati alla vita quotidiana.

La funzione motivazionale è dunque essenziale nell’allenatore che deve saper trasformare la giornata più buia e improduttiva in una performance sportiva ottimale.

Costanza e impegno sono la chiave per raggiungere i traguardi che si pongono prima di iniziare un percorso di allenamento, un personal trainer l’unico modo per alimentarli.

Garanzie di successo

La paura di fallire nel miglioramento del proprio fisico è tipica di chi è alle prime armi con l’allenamento o ha avuto esperienze negative in passato.

Quello che si cerca tra gli amatori sono infatti garanzie di successo e di raggiungimento degli obiettivi per non sprecare tempo e denaro in attività che non portano a niente.

Garantire qualcosa non è facile nel campo del wellness, specialmente per una palestra che più di una scheda una volta al mese o un planning di corsi fitness non può fare per i propri iscritti.

Frequentarne una infatti equivale ad essere consapevoli che il risultato dipende da sé stessi, dalla propria costanza e dalle proprie conoscenze in campo atletico.

Il fallimento diventa così per molti una possibilità concreta che si trasforma in una sfiducia nelle palestre e negli istruttori di fitness.

Chi sceglie un Personal Trainer instaura però un rapporto tale che la responsabilità o il merito ricadano su di lui: ecco che se i risultati dovessero tardare ad arrivare sarebbe l’allenatore a dover rendere nota al cliente di motivazioni e soluzioni al problema.

Possibilità di scelta

Di Personal Trainer ce ne sono tanti, soprattutto sul web. Facendo una ricerca è possibile trovare un professionista sulla base dei propri obiettivi e necessità.

Ci sono anche piattaforme online che forniscono Personal Trainer nelle città italiane, certificati e assicurati, attraverso le quali è possibile indicare le proprie preferenze (obiettivi, città, orari, preferenze) ed avere la garanzia di essere affidati a un professionista certificato e in regola.

Difatti sul web la scelta è ampia ma non c’è controllo, per cui occorre valutare e scegliere in base a fattori chiave quali il percorso di studi, la competenza e l’esperienza.

La laurea in scienze motorie è una buona garanzia, nonostante il CONI certifichi altri tipi di formazione validi a livello lavorativo.

Meglio se a questa si aggiungono ulteriori corsi in medicina sportiva, functional training o preparazione atletica.

L’esperienza vuole la sua parte ed essere stato nell’ambiente per molti anni è un punto a favore. Aver seguito molti atleti regala sicuramente un bagaglio culturale e una casistica che fanno la differenza con clienti difficili.

Anche le recensioni possono aiutare in una scelta.

Affidarsi a un sito web che garantisce questi standard può evitare un’assunzione sbagliata.

Allenarsi divertendosi

Il Personal Trainer, attraverso allenamenti sempre vari e stimolanti, fa sì che la seduta di allenamento non sia noiosa anzi risulti divertente, per far vivere al cliente un’esperienza piacevole legata al movimento e creare i presupposti per fare in modo che diventi abitudine e l’abitudine migliori lo stile di vita del cliente.

Migliorare la qualità della vita

E’ proprio questo l’obiettivo più importante che un Personal Trainer si pone: migliore la qualità della vita dei propri clienti. Egli può riuscirci solo educandoli a uno stile di vita basato su esercizio fisico e correte abitudini, sia alimentari che relative a tutti gli aspetti legati al benessere psicofisico.

Quando il cliente diventa autonomo e svolge attività fisica piacevolmente, conoscendo le regole e gli esercizi, senza sacrificio, il Personal Trainer ha raggiunto il suo obiettivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *